Carda Lupo

Macchina sviluppata per realizzare una intensa apertura delle fibre ed una miscelazione preliminare dei componenti in lavorazione, in particolare nei processi in cui si utilizzano fibre lunghe. La macchina è dotata di una coppia di cilindri introduttori, un tamburo principale e 3 coppie di cilindri lavoratori e spogliatori comandati a mezzo di inverter in modo da consentire un’accurata regolazione delle velocità di funzionamento e garantire quindi alta flessibilità e qualità operative.

Schema di funzionamento

carda lupo

La fibra e’ alimentata pneumaticamente alla carda lupo a mezzo di un condensatore (01) oppure di un ciclone aspirato (e’ possibile anche il carico diretto da un caricatore) ed accumulata all’interno del silo (02) che permette la formazione di un materasso di fibre uniforme sul nastro di alimentazione della macchina (03). L’apertura e mischia delle fibre avviene grazie all’azione del cilindro principale (04) e delle 3 coppie di lavoratori e spogliatori (05). La fibra aperta e’ poi aspirata in uscita (06) verso la successiva fase di processo

 

Larghezza di lavoro: da 1000 a 1800 mm
Trattamento fibre nuove o rigenerate: fino a 2500 kg/ora
Macchina dotata di tamburo in acciaio (diam.1000 mm) e 3 coppie di cilindri lavoratori e spogliatori con speciale guarnizione per ottenere un alto grado di apertura e mescolatura delle fibre
Alimentazione da ciclone, da condensatore o direttamente da caricatore
Velocita’ rotazione tamburo principale regolabile in funzione delle fibre in lavorazione
Punte metalliche sagomate per minimizzare la rottura delle fibre lunghe

Schede Tecniche

Linee su cui può essere utilizzata

Linea di slappolatura

Linea di preparazione

Linea di filatura cardata

Start typing and press Enter to search