Filatoio Intermittente

Il filatoio intermittente è una macchina ottimale per la realizzazione di filati cardati di elevata qualità.

I principali vantaggi del filatoio intermittente sono:

1) capacità di stiro continuo su un campo da 3 a 6 m ampiamente superiore al sistema ad anello. L’esperienza confermata da recenti test di laboratorio, dimostrano che lo stiro avviene in modo naturale (senza causare stress sulle fibre e sul filo) e più uniformemente quanto più la forza di trazione è distribuita su un campo molto ampio di agugliata.

2) torsione continua del filato (senza la falsa torsione del sistema ad anello).

Il filo mantenuto in costante stato di torsione prima e dopo l’avvolgimento sulla bobina, evita un rilassamento irregolare delle fibre sull’asse di avvolgimento e quindi contribuisce a mantenere altissimo il valore Uster di uniformità. Riduce il rischio di rotture in fase di stiro e dimensionalità del filato in presenza di fibre corte e fini come il cashmere e l’angora o di miste di fibre di diversa natura, finezza e lunghezza.

Schema di funzionamento

filatoio intermittente

Dimensioni:
Lunghezza = scartamento x n. fusi
Ampiezza apertura – Larghezza
3000 mm – 4,5 m
4000 mm – 5,5 m
5000 mm – 6,5 m
6000 mm – 7,5 m

No.fusi (max) **su richiesta
Ampiezza agugliata: da 3000 a 6000 mm
Velocita’ fusi: rpm 0-12000
Altezza asta fuso: mm 320
Percentuale di stiro fino al 55% (a seconda delle fibre processate)
Motorizzazione: DC Motor e Brushless Motor potenza installata: 98 KW
Posizione comandi: sul castello

Sistema di controllo della tensione
Il sofisticato sistema pneumatico di controllo della tensione della bacchetta e controbacchetta garantisce la perfetta formazione del fuso, incrementando la produttivita’ e la qualita’ delle lavorazioni successive

Sistema di controllo
Sistema di controllo computerizzato di tutte le funzioni della macchina, includendo movimentazione carri, banco di alimentazione, regolazione delle velocita’ di alimentazione e percentuali di stiro, velocita’ di scoccamento e di incannatura, formazione del fuso

Linee su cui può essere utilizzata

Linea di filatura cardata

 

Start typing and press Enter to search