Apriballe

Questa macchina ha la funzione di introdurre la fibra, solitamente alimentata in balle pressate, nel ciclo di preparazione, garantendone una preliminare apertura ed un dosaggio costante in modo da ottimizzarne la lavorabilità nelle fasi successive.

La parte di carico è composta da un tappeto a nastro con velocità di avanzamento regolabile. Sul piano di carico possono essere disposte una o più balle di fibre secondo l’altezza di lavoro della macchina. Il prelevamento delle fibre è a mezzo di tappeto inclinato impuntito con cilindro di dosaggio e cilindro di scarico di precisione.

Schema di funzionamento

apriballe

Il materiale, solitamente alimentato in balle pressate (01), viene trasportato dal nastro alimentatore (02) verso il nastro di salita impuntito (03). Quest’ultimo procede all’apertura del materiale in lavorazione grazie all’azione delle punte coniche, portandolo verso il cilindro di scarico (05). Durante la salita e’ fondamentale l’azione del cilindro dosatore (04) per uniformare la quantita’ di materiale alimentato alle fasi di lavoro successive e per garantire una prima sfioccatura delle fibre.

 

larghezza piano di carico: da 2000 a 4000 mm (varianti possibili su richiesta)
Lunghezza piano di carico: fino a 15000 mm (varianti possibili su richiesta)
Capacita’ produttiva della macchina: fino a 3000kg/ora (in funzione di tipo di fibra e altezza di lavoro della macchina)

Dosaggio costante
Carico con tappeto a nastro a velocita’ regolabile
Prelevamento tramite nastro inclinato impuntito

Schede Tecniche

Linee su cui può essere utilizzata

Linea di slappolatura

Linea di preparazione

Linea di filatura cardata

 

Inizia a digitare e premi il tasto Invio